martedì 21 ottobre 2014

#Indietro nel tempo - Il primo weekend: "Facciamo una passeggiata?"

Ecco come sarete ridotti accettando un invito di mio marito. Mentre io calcolo tempistiche, meteo, distanza, mestieri, pranzo e cena, resistenza di mia figlia alla fatica, percorso in auto ecc. lui se ne esce placido con proposte trekking camuffate come innocenti giretti...
Qui in Nuova Zelanda me l'ha combinata grossa 5 o 6 volte e ora col cavolo che ci ricasco :) Comunque, il sabato appena arrivate, giusto 3 giorni di viaggio, il fuso orario, lo shock, se n'e' uscito bel bello con la solita frase innocente:

- Facciamo una passeggiata?
- Dove amore?
- Qui sotto alla spiaggia.
- Ma e' lontana?
- No... due passi.

Metto l'impermeabile milanese, degli scarponcini col pelo, niente cappello... tanto era una passeggiata, no? Sembravo un pagliaccio. Erano tutti vestiti sportivi...
Appunto... allora cominciamo con il vento a 40km orari che vi assicuro e' fortissimo. (Gia' lo guardavo male). Poi un'altra delle sue domande:

Facciamo le scale o i parchetti?

Parchetti??? Scale???? Intendi questa cosa verde che si estende per km a vista d'occhio senza un'anima viva sotto il sole o questi trecento gradini a picco sul mare amore?
Siamo andati per i "parchetti"...

MacLeans Park

Mezz'ora cosi'... la spiaggia sembrava continuare ad allontanarsi, e io vestita di tutto punto pronta per Corso Vittorio Emanuele... comunque lo spettacolo era mozzafiato...
Poi siamo arrivati alla spiaggia, selvaggia e pulitissima... solo la natura intorno a noi...
Arrancavo dietro mio marito e mia figlia mentre i piedi mi andavano a fuoco per colpa degli scarponcini pelosi...

Bucklands Beach

Alla fine, per tornare a casa, mi ha fatto fare i trecento gradini in salita.
Sembravo la strega delle Lande di Miyazaki... un giorno faccio la foto a quelle scale...
E prima o poi gli restituiro' il favore :)

La strega delle Lande dopo la scalinata :)